Info

Centro Trasferimento Tecnologico Fondazione Edmund Mach

tel. 0461 615 461
info.ctt@fmach.it

Via E. Mach 1 38010 San Michele all'Adige (TN)

Carta di San Michele all'Adige | Fondazione Edmund Mach

La Fondazione Edmund Mach svolge attività di ricerca scientifica, istruzione e formazione, consulenza e servizio alle imprese, nei settori agricolo, agroalimentare e ambientale. 

Nata sul modello tedesco di convivenza tra didattica e ricerca, è rappresentata oggi da una comunità fortemente motivata al servizio del territorio. Fondato nel 1874 da Edmund Mach come scuola agraria con annessa stazione sperimentale, l’Istituto ha conseguito negli anni importanti traguardi a livello internazionale nel campo della ricerca e della formazione. 800 dipendenti e un compendio immobiliare in continua espansione: attualmente si estende su una superficie di 24 mila metri quadrati e la sede istituzionale trova collocazione presso l’ex monastero agostiniano di San Michele all’Adige.
La Fondazione si articola su tre Centri: Centro Istruzione e formazione, Centro Ricerca e innovazione, Centro Trasferimento tecnologico e su un‘Azienda agricola.

Il Centro Istruzione e Formazione si occupa dell'istruzione, formazione e aggiornamento negli ambiti: agricolo, agroalimentare, ambientale e forestale. Ogni anno è frequentato da circa 1.000 studenti provenienti dal Trentino e da altre regioni italiane.

Il Centro Ricerca e Innovazione supporta l'economia del Trentino con studi di miglioramento dei prodotti vinicoli, agricoli e forestali per tutelare la salute umana e migliorare la qualità della vita. Presta particolare attenzione allo sviluppo di un’agricoltura sostenibile e alla tutela della biodiversità.

Il Centro Trasferimento Tecnologico rappresenta la struttura a maggiore rilevanza territoriale della Fondazione per le attività sperimentali, i servizi e la consulenza a favore delle imprese del settore agroforestale trentino.

L’azienda agricola, con funzioni di produzione e trasformazione, ma anche di supporto alla didattica e alla sperimentazione, comprende circa 120 ettari di terreni coltivati a vite e melo, una cantina e una distilleria.