Quercia

Quercus sp. fam. Fagaceae

Pianta arborea che fiorisce in primavera e vive in boschi decidui o cespuglieti. Il legno di farnia e sughera viene utilizzato per molteplici scopi.

Pianta

 

Quercia_popup

habitat: le querce si inseriscono in boschi decidui o cespuglieti fino a quota 1200 m, prediligono suoli acidi (tranne Q. pubescens). Alcune specie sono da noi poco diffuse in quanto tipiche della macchia mediterranea (Q. ilex, Q. cerris). Nella nostra regione vivono Q. robur, Q. petraea, Q. pubescens.

 

forma vegetativa: alberi alti fino a 25m (tranne Q. pubescens che è sempre inferiore a 15m), presentano corteccia grigio-bruna con screpolature più o meno accentuate.

 

foglie: possono essere caduche o sempreverdi, sono alterne sinuate o lobate, variamente pubescenti nella pagina inferiore (completamente glabre in Q. petrae), coriacee nella pagina superiore.

 

fiori: unisessuali, i maschili in amenti penduli pauciflori; i fiori femminili raggruppati in 2-5, sessili o su corti peduncoli comuni. Il frutto è una ghianda avvolta soltanto alla base da una cupola.

 

fioritura: primavera.

 

 

Polline

Granulo leggermente schiacciato ai poli, presenta tre aperture fatte a solco, larghe e sporgenti, dalle quali spesso fuoriesce l'intina. La superficie è cosparsa di piccole verruche.

 

Allergenicità: media.

Forma vegetativa: Pianta arboreaStagione di fioritura: PrimaveraQuercia - mappa di distribuzione in Trentino: 397_mappa_quercia.pdf 35,09 kB